mercoledì 20 novembre 2013

Lagom, skaplig, ganska bra

Ieri ho detto ad un collega (svedese) che ero particolarmente soddisfatta di un report. Per la precisione ho detto che il report era fantastiskt bra!. Ora, mi rendo conto che pochi al mondo si esaltano per dei reports, ma si sa che la gente che lavora al Finance è fatta cosí. Il collega in questione, però, mi ha guardato dubbioso e mi ha detto che uno svedese non definirebbe mai qualcosa come fantastiskt bra! (cioè "fantastico, spettacolare") ma al massimo come skaplig, che vuol dire "non male".

Questa è l'essenza della moderazione svedese. Gli svedesi non si esaltano, né per i reports né per altre cose più piacevoli, e non si deprimono. O almeno non lo dimostrano apertamente. Noi usiamo comunemente espressioni come "Sono un genio!", oppure "Ti uccido!" ma non abbiamo nessuna intenzione di paragonarci ad Einstein o di far fuori realmente qualcuno. È solo un modo di amplificare i nostri stati d'animo.

Invece gli svedesi usano espressioni come lagom, che vuol dire "il giusto", né caldo né freddo, né troppo né poco. Lagom, appunto.

Ho sentito alla tv svedese che una risposta tipica alla domanda "Come stai?" è "Nej, ganska bra, faktiskt!" che significa "No, abbastanza bene, a dire il vero!" E ci ho fatto caso, è proprio vero che spesso rispondono con questo giro di parole.

Il tono di voce è generalmente moderato, le luci nelle case la sera sono basse e soffuse (come direbbero i miei genitori "Ma accendi una luce in questa casa che non vedo neanche cosa sto mangiando!") e non ho mai, MAI, in due anni e mezzo sentito qualcuno urlare in ufficio.

Al contrario quando noi italiani ci mettiamo a parlare tra noi, con quell'aria di discutere sempre le sorti dell'umanità, dobbiamo spesso spiegare agli svedesi che no, non stiamo litigando, siamo solo presi dal ragionamento.

Inoltre gli svedesi non si vantano. C'è perfino una definizione sociologica di questo comportamento che si chiama Janteslagen (la legge di Jante) che descrive quali atteggiamenti di superiorità sono considerati come inappropriati.

Come sempre le definizioni generaliste valgono fino ad un certo punto, ma noi italiani, e perfino noi friulani, sembriamo sempre dei confusionari tragici ed esagerati rispetto agli svedesi, se non altro per il tipo di espressioni che utilizziamo. Va detto però che, con buona pace del lagom e dello skaplig, c'è poco da dire: il mio report era fantastiskt bra!